...e che la Forza sia sempre con noi!

 

Il 4 maggio scorso abbiamo avuto modo di vedere molte campagne pubblicitarie inusitatamente “dark”. Ma solo i fan di una celebre “saga” creata da George Lucas nel 1977 avranno colto il senso.

Mi riferisco ovviamente a  «Star Wars (Guerre Stellari)», cult-movie di fantascienza basato sulle vicende degli Jedi che ha conquistato milioni di fan in tutto il mondo.

Il 4 maggio si celebra lo “Star Wars Day” ed i celebri personaggi della saga fantascientifica sono al centro di eventi e manifestazioni.

La scelta del giorno non è casuale. Tutto nasce dal claim «Che la forza sia con te», che in lingua originale è «May the force be with you».

Da «May the force» a «May the forth» il passo è breve.

 Una leggenda narra che questa frase sia stata pronunciata per la prima volta il 4 maggio 1979 quando Margaret Thatcher divenne primo ministro del Regno Unito e il suo partito si congratulò con la neo-eletta sul quotidiano “Evening News” di Londra, scrivendo proprio «May the Fourth be with you, Maggie. Congratulations».

Il gioco di parole aveva un chiaro riferimento al recente successo di “Star Wars”.

La prima celebrazione ufficiale dello “Star Wars Day” risale al 2011 organizzato presso il Toronto Underground Cinema che comprendeva un quiz su Star Wars, una gara di cosplay e un concorso per le migliori parodie del film pubblicate sul web.

Moltissimi personaggi della saga cinematografica di Star Wars – e il loro ruolo nell'immaginario culturale di diverse generazioni – si prestano bene a essere utilizzati in contesti piuttosto lontani dai film, come pubblicità televisive, meme e scherzi di vario tipo. 

Fin dall'uscita del primo film nel 1977, le agenzie pubblicitarie hanno attinto a piene mani da questa saga per gli scopi più disparati (dal vendere una macchina a scoraggiare la diffusione del fumo): a partire dal celebre bambino vestito da Darth Vader che accende una macchina al buffo video di Yoda che registra le indicazioni vocali per un navigatore Tom Tom.

Quella del Volkswagen Golf è probabilmente la pubblicità più famosa legata a Star Wars: è stata diffusa per la prima volta il 6 febbraio 2011 durante il 45° Super Bowl e da allora ha ottenuto più di 60 milioni di visualizzazioni su YouTube.

C’è anche chi, come la marca di tonno in scatola giapponese Hagoromo non avendo i diritti per utilizzare i personaggi veri,  riempì lo spot di goffe caricature che rendeva ancora più surreale lo spot il cui ingrediente base è il tonno in scatola e la presenza di un ninja.

Quest’anno si sono sbizzarriti ad esempio la Renault che ha lanciato i “GalacticDays” https://galacticdays.renault.it o il Buondì Motta che ultimamente (dopo l’asteroide e la bambina curiosa che ha sterminato tutta la famiglia!) sta inanellando una serie di adattamenti davvero geniali a eventi o date.

 

Ecco quindi che con lo stesso stile finto-pulp  inonda i social con un Buondì al cioccolato e il claim “TAGGA TUO PADRE (se almeno tu sai chi è!).

In genere questi accenni a dettagli di un film che danno per scontato che l'utente possa cogliere il collegamento, possono essere un boomerang, ma non se quel film è un cult-movie come Star Wars.

Poi c’è “JUST EAT la catena di spedizione pasti che stravolge la famosa frase in “che la fame sia con te!”.

 

Lavazza che gioca con un “passa al lato oscuro” dove il lato oscuro, ovviamente  richiama il colore del caffè.

L’Amaro Lucano, ritocca l’emblema dell’etichetta mettendo nelle mani del logo una spada laser, la “Lightsaber” in dotazione ai Cavalieri Jedi…

 

 

Che dire...

...il 4 maggio è passato, il 5 Maggio (con “Eifusiccomeimmobile”) anche.

E che la “forza sia sempre con noi per il resto dell’anno".

 

 

 

 

 

 

Please reload

Post in evidenza

Lo dico a voi… ma che resti tra noi. 😉
Avevamo programmato di iniziare a divulgare il blog di pAint us sui canali social non prima di lunedì.
(La dat...

Here we are.

February 4, 2017

1/1
Please reload

Post recenti

October 26, 2018

June 6, 2018

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag