"Alla scoperta della voce" - Un corso degno di... nota!

17/05/2018

In una classica giornata di metà maggio, fredda e piovosa, accade qualcosa di inusuale: un Art director (ossia colui che in una agenzia di pubblicità si occupa di immagini) partecipa ad un corso di formazione incentrato sulla voce.


Sì, insomma, avete presente, quel suono articolato prodotto da due lembi tendinei della laringe… ecco, non esattamente nelle corde di un Art, diciamo.


Salvo che poi, l’Art, essendo un pubblicitario e la pubblicità è ciò che più di ogni altra forma di comunicazione è legittimata a rompere gli schemi, non si riveli, invece, un buon tenore.

Probabilmente questo Art immaginava, per se, delle potenzialità di un certo tenore… mai avrebbe immaginato, di se, un tenore con certe potenzialità.

Ma questo capita.

Capita che nei corsi per manager e professionisti emergano qualità e capacità nascoste e che queste possano essere utilizzate da coach, docenti e trainer per fornire ai corsisti degli strumenti diversamente non adeguatamente sfruttati o insospettatamente proficui.

 

“Alla scoperta della voce”, ad esempio, (corso erogato da PGA strategia e organizzazione srl), grazie al maestro Sorichetti, l’Art director ha potuto sperimentare come una buona respirazione, il controllo del diaframma, consentano una maggiore cognizione e dominio di se, delle emozioni, dello stress e generare quei meccanismi interiori favorevoli alla produzione di onde alfa, quell’attività cerebrale madre delle buone idee creative.


Con l’emissione ed il controllo di una nota musicale ha acquisito una differente consapevolezza, una crescita personale; con l’armonizzazione di un accordo (sempre musicale ma anche allegorico) con gli altri, ha sperimentato una forma di sintonia immediata, efficace, un team proiettato verso il successo personale e collettivo.

Le vibrazioni sonore hanno ispirato nel pubblicitario dei parallelismi tra pienezza, rotondità e colori del suono e quelli di una immagine, tanto da fargli sospettare che non ci sia una reale distinzione tra le due forme di comunicazione.

Di certo la forma è diversa, ma la sostanza?


I colori si armonizzano, come le note… il suono può avere una forma, come l’immagine… un visual (nel mondo della pittura: un quadro) come una sinfonia emette vibrazioni, da emozioni.

Passa, arriva, come si suol dire.


 

- Perciò, in definitiva, che se ne fa un Art di un corso sulla “voce”?

 

• Lo mette in pratica sotto la doccia...

 

- Canta?

 

• No, produce idee.

 

Please reload

Post in evidenza

Lo dico a voi… ma che resti tra noi. 😉
Avevamo programmato di iniziare a divulgare il blog di pAint us sui canali social non prima di lunedì.
(La dat...

Here we are.

February 4, 2017

1/1
Please reload

Post recenti

October 26, 2018